Ultima modifica: 4 Novembre 2019

A scuola di sport!

Una mattinata “sportiva”, quella trascorsa lunedì 28 ottobre da circa 160 studenti del nostro Istituto che, in due gruppi – classi quinte primaria e classi prime secondaria – si sono recati presso la Biblioteca civica comunale per incontrare la campionessa Maria Benedicta Chigbolu, velocista nazionale e facente parte dell’Esercito, che corre i 400 m piani, sia in singolo che in staffetta. 

Emozionante  ascoltare la sua testimonianza,  mentre rispondeva con semplicità e simpatia alle numerose curiosità poste dai nostri alunni, letteralmente affascinati dalla sua bella presenza e personalità. 

Per dirla con le parole dei bambini:” È stata così disponibile e cordiale che sembrava una noi, un’amica di sempre”

Ci ha parlato a cuore aperto di sé e della sua carriera sportiva, narrandoci numerosi aneddoti legati alle sue vittorie, alla sua più clamorosa sconfitta e del suo prossimo obiettivo di partecipare alle Olimpiadi di Tokyo 2020 per le quali presto inizierà un duro percorso di allenamento.

Tanti i valori che sono emersi durante il dialogo con gli studenti: l’importanza di individuare e coltivare i propri talenti, la tenacia e la costanza nel perseguire gli obiettivi che ciascuno di noi si pone nella vita, la forza e la potenza del lavoro di squadra, la capacità di affrontare le molte sconfitte come risorsa per conquistare importanti vittorie, il mondo dello sport che abbatte le barriere delle diversità.

A moderare l’incontro, un’altra grande campionessa, la ex nuotatrice Cristina Chiuso  (https://it.wikipedia.org/wiki/Cristina_Chiuso)  che vanta un invidiabile medagliere, frutto di una lunga carriera sportiva. 

Durante la mattinata c’è stata l’occasione per presentare, da parte della ex classe 5A, il cartellone vincitore del percorso valoriale “Sulla strada… del fair play” che è valso un premio in denaro utilizzabile per l’acquisto di attrezzature sportive per il nostro Istituto. Valide le motivazioni della scelta da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e del CONI nazionale, che hanno individuato in tutto il territorio nazionale, tre manifesti tra i moltissimi pervenuti lo scorso anno scolastico.

L’evento ha permesso al nostro Dirigente scolastico, Giuseppe Scaglione, di ribadire ai presenti, tra cui anche rappresentanti dell’Amministrazione locale, del CONI Roma e Lombardia e del settore Sport e Salute, come l’attenzione al binomio inseparabile di “mente-corpo” sia un punto focale della nostra realtà e del nostro impegno educativo/didattico. 

Da parte degli ospiti, un sincero apprezzamento per l’eccellenza che rappresentiamo e la promessa di prossimi inviti a collaborare e partecipare ad eventi sportivi che verranno organizzati a breve nel nostro territorio. 

Una nota post dell’incontro è stata pubblicata sul sito del progetto “Sport di classe” e sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Claudia Nobili