Ultima modifica: 24 Maggio 2021

A scuola imparo a giocare senza limiti!


In collaborazione con la polisportiva di Verano Brianza il nostro Istituto ha aderito al progetto «A scuola imparo a giocare senza limiti» iniziativa alla quale ha partecipato Briantea84, società sportiva paralimpica che si dedica alla promozione dello sport tra i giovani, con particolare attenzione alle persone disabili.
Il programma prevede il coinvolgimento dei piccoli alunni delle classi seconde intenti a muovere i primi passi nel mondo del basket.

Ad insegnare loro i fondamenti di questo sport
non poteva che essere un grande campione paraolimpico, Adolfo Berdun, guardia della Briantea84 Cantù, formazione con la quale si è laureato campione d’Italia 2020/2021 e che per l’occasione veste i panni di allenatore.

Adolfo, tanto amato dai nostri bambini, sta dando loro dimostrazione di come la diversità sia la “normalità”. Lui, che quando era poco più grande di loro, a causa di un brutto incidente stradale avvenuto nella sua città natale nella provincia di Buenos Aires si è visto costretto su una sedia a rotelle, non si è arreso.
Ha dimostrato giorno dopo giorno che con il duro lavoro, la forza di volontà, l’impegno e la voglia di rivincita si possono raggiungere traguardi straordinari: quelli di un vero campione, in grado di “correre” per raggiungere mete sempre più importanti!
Ed è quello che vedono i nostri bambini: un grande coach che li fa lavorare duramente, senza sosta, rallentando quando si è allo stremo delle forze, senza mai fermarsi….perché è questo che contraddistingue Adolfo e il suo modo di essere: lavorare duramente, perché un traguardo si raggiunge senza fretta….e senza sosta, perché “Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando distogli gli occhi dal tuo obiettivo”.

Un ringraziamento al Dirigente che ha contribuito a questo ennesimo successo finalizzato all’inclusività.

Francesca De Blasio